Non è difficile chiedersi perchè Neròn dopo due anni è ancora nel rifugio e ci resterà probabilmente ancora a lungo, ma ancora una volta, come è successo per altri cani di cui ci siamo occupati concentrandoci su di loro come priorità della nostra attività di salvataggio, vogliamo sperare che qualcuno di buon cuore superi i pregiudizi della disabilità. E’ un cane meraviglioso, madre galga, lascito a suo destino poco pIù che cucciolo. Neron, nero come la pece, animo candido, corpo possente, attende ad una vita vera al fianco di un umano di sentimenti eletti.

Per informazioni, aiuti e per richieste di adozione compilare la form