Sette mesi di carcere e il divieto per due anni e mezzo di detenzione di animali e di qualsiasi attività ad essa connessa. L imputato ha dichiarato “non sapevo che impiccare i GALGOS fosse un reato, mio nonno l’ha sempre fatto. Non erano adatti alla caccia e non mi servivano perciò li ho sacrificati ”

wwww.schnauzi.com