Notizie dalla Spagna

Notizie dalla Spagna

 

Siamo in Spagna per perseguire la nostra missione, ci rechiamo in perrera per riscattare Tsu’ tsey, galgo blue cerdeño finito in perrera perchè ha le dita del piede sinistro stendinate, cosa che non provoca alcun problema nella vita quotidiana ma certamente nelle prestazioni agonistiche.

Tsu’ Tsey de Avatar

al nostro arrivo troviamo 18 galgos più altri 150 cani di varie razze tra quelli da poco arrivati e gli altri nella sezione ultimo giorno. Non avevamo in programma di riscattare altri cani, in quanto non abbiamo le risorse per farlo, ma la veterinaria della perrera ci ha pregati di portarne via anche altri in quanto non ci sono altre entità che recuperano in questo momento e quindi il destino dei cani è la soppressione.

Abbiamo quindi riscattato oltre a Tsu’ Tsey:

Princesa Thiana galga arrivata gravida che abbiamo dovuto far operare d’urgenza perchè purtroppo i suoi cuccioli erano morti adesso dopo febbre a antibiotici è in via di  ripresa e Ava Gardner cucciola galga di soli 8 mesi .

Pricesa Thiana e Ava Gardner

Albus Silente galgo bianco che era destinato ad essere soppresso in meno di 24h.

Albus Silente

Abbiamo Salvato anche Ugo boss che appena arrivato in perrera era stato morsicato dagli altri perchè troppo remissivo e debilitato e non in grado di sottrasti a certe situazioni estreme.

lo abbiamo prontamente medicato per i vari morsi fra cui uno molto vicino all’occhio sinistro. 

Non abbiamo potuto recuperare altri cani in quanto ne abbiamo più di 45 già in attesa di adozione tra cui gli splendidi Jim Clark e Anna Bolena che cercano casa!

Anna Bolena e Jim Clark

Presto vi scriveremo con altre notizie dalla Spagna, adesso vi lasciamo con il video del recupero di Ugo Boss.

SALVATO UN ALTRO GALGO , arrivato in perrera e subito morsicato dagli altri .Lo abbiamo sottratto alla soppressione che era l' ultimo atto di una vita di sfruttamento . Troppo remissivo e debilitato è stato aggredito nella cella da altri cani presenti Anche per lui abbiamo attivato immediatamente le cure . È un Galgo di 75 cm al garrese , tanto grande e maestoso quanto buono e collaborativo , lo abbiano battezzato Hugo Boss . Prosegue il nostro lavoro di recupero senza tregua con sacrifici immensi. Abbiamo bisogno anche di te. Collabora nella diffusione , aiuta , adotta.

Posted by Settore Levrieri ATA Onlus on Monday, January 28, 2019

12-01-19 arrivo degli ultimi adottati

 

 

 

 

 

                           Wilma                                                            Libertad

 

In una giornata invernale scaldata da un luminoso sole e da cuori palpitanti arrivano i nuovi adottati.

Capitanati dalle mascotte Wilma con alle spalle nove anni di rifugio e un tumore e Libertad trovata arrancante nella provincia di Sevilla. Ogni cane ha la sua storia complicata e ogni adozione rinnova in tutti noi la soddisfazione di essersi presi cura in tanti modi della loro salvezza, in mezzo alle difficoltà che segnano il percorso.

 

     

 

     Ermete Trismegisto                                    Fenice                                       Tatochilla                                  Ghoan Leonidas                          Gitanilla

 Finalmente dopo un buon pranzo e la trepidante attesa sono arrivati gli ultimi adottati, pronti per la loro nuova vita.

Con questo primo arrivo del nuovo anno ringraziamo tutti coloro che in questo arduo percorso ci hanno aiutato a trasformare un flebile respiro in vento di SPERANZA e di VITA.

Grazie a tutti coloro che in mille modi condividono con noi le vittorie e le sconfitte.

Grazie a chi ha sacrificato tempo della sua esistenza per donarlo a chi sembrava non avere più speranza, TRASFORMANDO LA TEORIA IN AZIONI CONCRETE.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

4 le galghe semifinaliste

SONO 4 GALGHE LE SEMIFINALISTE DEI QUARTI DI FINALE DEL LXXXI CAMPEONATO DE ESPAÑA DE GALGOS EN CAMPO COPA S.M. EL REY.
Intorno a questo “sport” che raduna migliaia di appassionati continuiamo ad assistere all’ abbandono di migliaia di galgos, che muoiono di stenti o finiscono nelle perreras dove in pochi giorni vengono soppressi. I meccanismi che inducono a procreare migliaia di cani sono semplici, piu galgos si generano piu vi e’ l’illusoria aspettativa che fra i nuovi nascituri vi sia il “campione” che eccella in prestazioni che sia ai fini competitivi o per la caccia di diletto. La realtà è che quelli che servono meno o gli stessi a fine della loro carriera, che termina intorno al massimo 4 anni di età, non servono piu , sono inutili bocche da sfamare e verranno sostituiti da quelli più giovani. La media di vita dei galgos si attesta intorno ai 14 anni, ma per i galgueros più spregevoli sono solo strumenti, una volta finito il loro sfruttamento hanno lo stesso valore di una mosca. Abbandoni e conseguente morte per inedia o soppressioni nei canili municipali, macchiano di sangue la loro esistenza. La facciata è fulgida e dorata, la realta’ e’ truce e abominevole. 
Le adozioni, non sono certo risolutive ma riscattano in parte nella realtà la vita infame di questi esseri e anche uno solo che ce la fa ad avere una vita come animale da affezione è un simbolo di altri 10.000 che moriranno nei modi piu atroci. Noi ci battiamo per loro, ogni giorno della nostra vita, sul territorio Andaluso recuperiamo galgos abbandonati, nelle perreras li riscattiamo in procinto di essere abbattuti, facciamo informazioni ed educazione al rispetto sullo stesso territorio Andaluso, partecipiamo a mozioni insieme alle altre entità presenti sul territorio nel tentativo di cambiare le regole. Aiuta uno di loro , trasformalo in un simbolo e in un compagno di vita, ADOTTA.

LA GIOIA DI ESSERE SALVI

LA GIOIA DI ESSERE SALVI Inciencia, Mirra e Oro Negro, recuperati la vigilia dell’ Epifania.

LA GIOIA DI ESSERE SALVIInciencia, Mirra e Oro Negro, recuperati la vigilia dell' Epifania.Per adozioni : http://m.me/settorelevrieriGrazie per la condivisione

Posted by Settore Levrieri ATA Onlus on Monday, January 7, 2019

RECUPERO GRUYERE DE NOCHEVIEJA

GRUYERE DE NOCHEVIEJA .
Ci sono molti modi per festeggiare l’ultima notte dell’anno, noi ne abbiamo scelto uno in linea con il nostro credo. Abbiamo recuperato GRUYERE, galgo abbandonato vagante. È andata bene anche a lui, davvero; catturato con la gabbia trappola la notte del 31. Il suo destino era quello che accomunava tutte le centinaia di migliaia di galgos ABBANDONATI qui in Andalusia, morire di fame, investiti o finire soppressi in una perrera. E’ per noi il simbolo del proseguo del nostro lavoro volontario, il ponte di unione fra il 2018 e il 201,9 un impegno che non vede tregua nei giorni di festa .
Adotta e rendi infine felice un cane di Spagna .

RECUPERO CON GABBIA TRAPPOLA

RECUPERATI CON GABBIA TRAPPOLA ALTRI DUE GALGOS VAGANTI.
Siamo riusciti a catturare due galgos a distanza di mezz’ora l’uno dall’altro. Il recupero a Los Rosales si era rilevato impossibile nonostante i tentativi precedenti di avvicinamento per via della loro totale diffidenza, per cui abbiamo scelto di procedere con la gabbia trappola. Persistevano in una zona di campagna a circa 50 km da Sevilla.

RECUPERATI CON GABBIA TRAPPOLA ALTRI DUE GALGOS VAGANTI .Siamo riusciti a catturare due galgos a distanza di mezz' ora l' uno dall' altro. Il recupero a Los Rosales si era rilevato impossibile nonostante i tentativi precedenti di avvicinamento per via della loro totale diffidenza, per cui abbiamo scelto di procedere con la gabbia trappola. Persistevano in una zona di campagna a circa 50 km da Sevilla.Richieste di informazione attraverso la messaggistica della pagina : http://m.me/settorelevrieriGradita la condivisione#galgo #adozionegalgos #podenco #galgosinadozione #galgolibre #rescuegalgo #galga #galgos #levriero #adozionecani #caniinadozione

Posted by Settore Levrieri ATA Onlus on Friday, December 21, 2018

GALGOS STREMATI

I GALGOS non sono solo impegnati durante la stagione di caccia a correre per finalita’ competitive nella Copa del Rey, il campionato nazionale di caccia alla lepre in campo, ma anche ad uso di caccia per diletto. I galgueros escono regolarmente con i loro galgos in battute. La maggior parte delle persone immagina che ogni galgo recuperato abbia fatto attivita’ competitiva, ma cio e’ errato. Se sono centinaia di migliaia i galgueros iscritti alle varie federazioni per l’attivita competitiva, vi e’ un numero altrettanto corposo di coloro i quali allevano questi cani per l’attivita’ venatoria senza prendere parte alle gare. La sorte per entrambi gli utilizzi e’ la medesima, ci sara’ di mese in mese qualcuno più prestante che sostituira’ quelli sino a poco tempo prima utilizzati. I cani sono portati sia nel primo che nel secondo impiego sempre all’estremo delle prestazioni incorrendo in incidenti spesso gravi che causano ferite e fratture molte volte mortali. L’epilogo per questi cani lo conosciamo bene, una volta raggiunti in media i tre anni, non servono più, uccisioni, abbandoni, soppressioni nelle perreras mettono fine a inutili bocche da sfamare. In questo video due galgos così stremati a termine di una battuta di caccia che ignorano persino la lepre, anche essa ormai esausta a pochi centimetri da loro.

galgos stremati

I GALGOS non sono solo impegnati durante la stagione di caccia a correre per finalita' competitive nella Copa del Rey , il campionato nazionale di caccia alla lepre in campo , ma anche ad uso di caccia per diletto. I galgueros escono regolarmente con i loro galgos in battute. La maggior parte delle persone immagina che ogni galgo recuperato abbia fatto attivita' competitiva, ma cio e' errato. Se sono centinaia di migliaia i galgueros iscritti alle varie federazioni per l' attivita competitiva, vi e' un numero altrettanto corposo di coloro i quali allevano questi cani per l' attivita' venatoria senza prendere parte alle gare. La sorte per entrambi gli utilizzi e' la medesima , ci sara' di mese in mese qualcuno piu prestante che sostituira' quelli sino a poco tempo prima utilizzati. I cani sono portati sia nel primo che nel secondo impiego sempre all' estremo delle prestazioni incorrendo in incidenti spesso gravi che ne decretano ferite e fratture molte volte mortali. L' epilogo pe rquesti cani lo conosciamo bene, una volta raggiunti in media i tre anni, non servono piu, uccisioni, abbandoni, soppressioni nelle perreras mettono fine a inutili bocche da sfamare. In questo video due galgos cosi stremati a termine di una battuta di caccia che ignorano persino la lepre anche essa ormai esausta a pochi centimetri da loro

Posted by Settore Levrieri ATA Onlus on Friday, December 14, 2018

MILLA DEL RIO, IL SOLE BACIA I BELLI

MILLA DEL RIO, IL SOLE BACIA I BELLI.
Sevilla. Milla, il cui recupero comportò 3 operazioni chirurgiche per frattura alla spina dorsale e all’omero, oltre a numerose ferite, un lungo periodo di terapie, saluta i suoi fans e coloro i quali il 30 agosto, giorno del recupero dalla strada, esanime, esortarono alla sua eutanasia. Lascerà l’Andalucia una volta terminata anche la preparazione sanitaria e i protocolli di adozione per raggiungere l’Italia.

Le condizioni in cui la recuperammo le trovate al seguente link https://www.facebook.com/settorelevrieri/posts/1952908011418767
e la sua odissea a ritroso in questa stessa pagina.

MILLA DEL RIO, IL SOLE BACIA I BELLI.Sevilla. Milla, il cui recupero comporto 3 operazioni chirurgiche per frattura alla spina dorsale e all omero oltre a numero ferite, un lungo periodo di terapie, saluta i suoi fans e coloro i quali il 30 agosto , giorno del recupero dalla strada , esanime, esortarono alla sua eutanasia . Lascera' l Andalucia una volta terminata anche la preparazione sanitaria e i protocolli di adozione per raggiungere l' Italia.Le condizioni in cui la recuperammo le trovate al seguente link https://www.facebook.com/settorelevrieri/posts/1952908011418767e la sua odissea a ritroso in questa stessa pagina.

Posted by Settore Levrieri ATA Onlus on Friday, December 7, 2018

PERCHE’ NESSUNO DIMENTICHI MAI

Perche’ nessuno si dimentichi mai a cosa servono tutti gli sforzi congiunti in ogni ambito, sul territorio, fra tutti coloro che ruotano intorno a questo tema dei cani di Spagna e non mancano mai di aiutarci rendendoci possibile proseguire, un bellissimo video, protagonista Athena, galga adottata due anni or sono, a simbolo di tutti i galgos e podencos giunti adottati in questi anni qui in italia, che possono godere di una vita meravigliosa e del calore di una famiglia. Un buon auspicio per tutti quelli da noi salvati e in attesa di avere anche loro una casa per sempre.

galgo libre

Perche' nessuno si dimentichi mai a cosa servono tutti gli sforzi congiunti in ogni ambito, sul territorio, fra tutti coloro che ruotano intorno a questo tema dei cani di Spagna e non mancano mai di aiutarci rendendoci possibile proseguire, un bellissimo video, protagonista Athena, galga adottata due anni or sono, a simbolo di tutti i galgos e podencos giunti adottati in questi anni qui in italia, che possono godere di una vita meravigliosa e del cuore della famiglia. Un buon auspicio per tutti quelli da noi salvati e in attesa di avere anche loro una casa per sempre.

Posted by Settore Levrieri ATA Onlus on Tuesday, December 11, 2018

SEGUONO INCESSANTI GLI ABBANDONI

SEGUONO INCESSANTI GLI ABBANDONI.
Seguono senza pausa gli avvistamenti di galgos abbandonati in ogni dove, ad ogni angolo di strada, in ogni anfratto. E’ un impresa senza fine e lo sappiamo. Spesso non possiamo fare altro che allontanarli dall’ambito urbano come oggi nel tardo pomeriggio, per evitare che vengano investiti. Impossibile catturarli il più delle volte, diventano schivi e timorosi, torniamo sulle loro tracce e sparisco nel nulla.

SEGUONO INCESSANTI GLI ABBANDONI.Seguono senza pausa gli avvistamenti di galgos abbandonat in ogni dove, ad ogni angolo di strada , in ogni anfratto. E' un impresa senza fine e lo sappiamo. Spesso non possiamo fare altro che allontanarli dall' ambito urbano come oggi nel tardo pomeriggio , per evitare che vengano investiti, impossibile catturarli il piu delle volte, diventano schivi e timorosi , torniamo sulle loro tracce e sparisco nel nulla .

Posted by Settore Levrieri ATA Onlus on Tuesday, December 11, 2018

ROSALBA CARRIERA E TAMARA DE LEMPIKA

ROSALBA CARRIERA E TAMARA DE LEMPÍKA RISCATTATE ORA DALLA LISTA DI SOPPRESSIONE.
Continua incalzante la mattanza dei galgos.
Di fatto seppur febbraio sia ritenuto il mese del terrore per i galgos perche’ coincide con la chiusura della stagione di caccia, in tutti questi anni di salvataggi abbiamo pero’ sempre visto un escalation di abbandoni da metà novembre con apice ai primi di gennaio.
Sono per la maggior parte cani che stavano prendendo parte alle Carreras che sono a eliminatorie, ossia mano a mano che si corrono le competizioni passano o meno le classifiche che li porteranno a rappresentare la regione per poi arrivare agli ottavi, ai quarti, alle semifinali e alla finale. Ancora una volta con estremo sacrificio ne stiamo recuperando dalla perrera 8.

ROSALBA CARRIERA E TAMARA DE LEMPÍKA RISCATTATE ORA DALLA LISTA DI SOPPRESSIONE.Continua incalzante la mattanza dei galgos. Di fatto seppur febbraio sia ritenuto il mese del terrore per i galgos perche' coincide con la chiusura della stagione di caccia, in tutti questi anni di salvataggi abbiamo pero' sempre visto un escalation di abbandoni da metà novembre con apice primi di gennaio. Sono per la maggior parte cani che stavano prendendo parte alle Carreras , che sono a eliminatorie , ossia mano a mano che si corrono le competizioni passano o meno le classifiche che li porteranno a rappresentare la regione per poi arrivare agli ottavi ai quarti alle semifinali e alla finale . Ancora una volta con estremo sacrificio ne stiamo recuperando dalla perrera 8 .Per informazioni cortesemente utilizzare il seguente link: http://m.me/settorelevrieri

Posted by Settore Levrieri ATA Onlus on Friday, November 30, 2018

ABRA KADABRA E ANNA BOLENA

ABRA KADABRA E ANNA BOLENA RISCATTATI ORA DALLA LISTA DI SOPPRESSIONE.
Continua incalzante la mattanza dei galgos.
Di fatto seppur febbraio sia ritenuto il mese del terrore per i galgos perche’ coincide con la chiusura della stagione di caccia, in tutti questi anni di salvataggi abbiamo pero’ sempre visto un escalation di abbandoni da metà novembre con apice ai primi di gennaio.
Sono per la maggior parte cani che stavano prendendo parte alle Carreras, che sono a eliminatorie, ossia mano a mano che si corrono le competizioni passano o meno le classifiche che li porteranno a rappresentare la regione per poi arrivare agli ottavi, ai quarti, alle semifinali e alla finale. Ancora una volta con estremo sacrificio ne stiamo recuperando dalla perrera 8.

ABRA KADABRA E ANNA BOLENA RISCATTATI ORA DALLA LISTA DI SOPPRESSIONE.Continua incalzante la mattanza dei galgos. Di fatto seppur febbraio sia ritenuto il mese del terrore per i galgos perche' coincide con la chiusura della stagione di caccia, in tutti questi anni di salvataggi abbiamo pero' sempre visto un escalation di abbandoni da metà novembre con apice primi di gennaio. Sono per la maggior parte cani che stavano prendendo parte alle Carreras , che sono a eliminatorie , ossia mano a mano che si corrono le competizioni passano o meno le classifiche che li porteranno a rappresentare la regione per poi arrivare agli ottavi ai quarti alle semifinali e alla finale . Ancora una volta con estremo sacrificio ne stiamo recuperando dalla perrera 8 .Per informazioni cortesemente utilizzare il seguente link: http://m.me/settorelevrieri

Posted by Settore Levrieri ATA Onlus on Friday, November 30, 2018

THABITA SILENTE E JADIS DE ALCAZAR

Continua incalzante la mattanza dei galgos.
Di fatto seppur febbraio sia ritenuto il mese del terrore per i galgos perche’ coincide con la chiusura della stagione di caccia, in tutti questi anni di salvataggi abbiamo pero’ sempre visto un escalation di abbandoni da metà novembre con apice ai primi di Gennaio.
Sono per la maggior parte cani che stavano prendendo parte alle Carreras, che sono a eliminatorie, ossia mano a mano che si corrono le competizioni passano o meno le classifiche che li porteranno a rappresentare la regione per poi arrivare agli ottavi, ai quarti, alle semifinali e alla finale. Ancora una volta con estremo sacrificio ne stiamo recuperando dalla perrera 8.

THABITA SILENTE E JADIS DE ALCAZAR RISCATTATE ORA DALLA LISTA DI SOPPRESSIONE.Continua incalzante la mattanza dei galgos. Di fatto seppur febbraio sia ritenuto il mese del terrore per i galgos perche' coincide con la chiusura della stagione di caccia, in tutti questi anni di salvataggi abbiamo pero' sempre visto un escalation di abbandoni da metà novembre con apice primi di gennaio. Sono per la maggior parte cani che stavano prendendo parte alle Carreras , che sono a eliminatorie , ossia mano a mano che si corrono le competizioni passano o meno le classifiche che li porteranno a rappresentare la regione per poi arrivare agli ottavi ai quarti alle semifinali e alla finale . Ancora una volta con estremo sacrificio ne stiamo recuperando dalla perrera 8 .Per informazioni cortesemente utilizzare il seguente link: http://m.me/settorelevrieri

Posted by Settore Levrieri ATA Onlus on Friday, November 30, 2018

ARTEMISIA GENTILESCHI E PRESELLA

ARTEMISIA GENTILESCHI E PRESELLA RISCATTATE ORA DALLA LISTA DI SOPPRESSIONE.
Continua incalzante la mattanza dei galgos.
Di fatto seppur febbraio sia ritenuto il mese del terrore per i galgos perche’ coincide con la chiusura della stagione di caccia, in tutti questi anni di salvataggi abbiamo pero’ sempre visto un escalation di abbandoni da metà novembre con apice ai primi di gennaio.
Sono per la maggior parte cani che stavano prendendo parte alle Carreras, che sono a eliminatorie, ossia mano a mano che si corrono le competizioni passano o meno le classifiche che li porteranno a rappresentare la regione per poi arrivare agli ottavi, ai quarti, alle semifinali e alla finale. Ancora una volta con estremo sacrificio stiamo recuperando dalla perrera 8 di essi.

ARTEMISIA GENTILESCHI E PRESELLA RISCATTATE ORA DALLA LISTA DI SOPPRESSIONE.Continua incalzante la mattanza dei galgos. Di fatto seppur febbraio sia ritenuto il mese del terrore per i galgos perche' coincide con la chiusura della stagione di caccia, in tutti questi anni di salvataggi abbiamo pero' sempre visto un escalation di abbandoni da metà novembre con apice primi di gennaio. Sono per la maggior parte cani che stavano prendendo parte alle Carreras , che sono a eliminatorie , ossia mano a mano che si corrono le competizioni passano o meno le classifiche che li porteranno a rappresentare la regione per poi arrivare agli ottavi ai quarti alle semifinali e alla finale . Ancora una volta con estremo sacrificio stiamo recuperando dalla perrera 8 di essi .Per informazioni cortesemente utilizzare il seguente link :link: http://m.me/settorelevrieri

Posted by Settore Levrieri ATA Onlus on Friday, November 30, 2018

KENZO

RECUPERATO ABBANDONATO KENZO “PIU’ TI GUARDO E PIU TI PENZO” .
Pessime condizioni, ultime vertebre caudali esposte, ma sguardo da uno che ancora ci crede.
Ricordiamo ai visitatori che i cani sono presenti in questa pagina perchè in attesa di adozione, dopo aver completato la trafila sanitaria e LE cure necessarie a renderli di nuovo Cani.

REINA

REINA, COMINCIA IL RECUPERO PSICOFISICO.
Ci sono galgos cosi distrutti nell’animo per mano dell’uomo che nei loro occhi e nel loro comportamento leggi con dolore quello che possono aver subito, ed e’ per questo che il nostro lavoro volontario e’ fatto anche, in casi specifici come questo, di impegno profondo nel ridare loro fiducia e fede nell’essere umano. E’ impegnativo ma affascinante, ritrovare un cane che infine abbia riacquistato fiducia in sé e nell’uomo, e’ la medaglia più gratificante si possa immaginare. Lo abbiamo fatto tante volte, abbiamo, con tutto il cuore e competenza, restituito dignitaàed equilibrio a questi cani e infine la capacita di fruire serenamente di una vita vera, quando verranno adottati. I presupposti ci sono tutti. Ora tocca a lei, ennesima galga abbandonata, macilenta, che porta i segni nel corpo e nell’anima di una vita infame. Torneraàad essere un animale in grado di godersi la vita e di avere ciò che le è stato con violenza negato.
Continua a seguirci, adotta, aiuta.

Galgo Libre Pride

IL PROGRAMMA GENERALE

L’ iniziativa e’ organizzata dalla Associazione Ata-PC italia onlus impegnata da anni nelle tutela degli animali in Italia e all ‘estero .

il fine e’ la  sensibilizzazione delll ‘ opinione pubblica sulla condizione dei galgos e dei podencos Spagnoli abbandonati, condannati a morire nelle perreras, uccisi barbaramente dopo essere sfruttati dall’ uomo ai fini sportivi. un occasione per ritrovarsi , per conoscere i cani adottati in Italia, per aiutarci, per fare nuove amicizie e creare possibilità’ nella meravigliosa cornice di Rimini . Vogliamo restituire a questi animali la loro dignita’ e portarli nelle nostre case per vivere una vita che non hanno mai avuto e che si meritano dopo infinite sofferenze. 

Trovi lo sviluppo in dettaglio in questo documento in PDF

GALGO LIBRE PRIDE

Rimini – Sabato e Domenica 28 e 29 aprile 2018 e’ la festa di primavera dedicata ai Galgos, ai Podencos e a tutti coloro i quali vogliano conoscere i cani spagnoli salvati dall’ abbandono e dalla soppressione. Si articola in due giornate fruibili anche singolarmente con diversi eventi.

MANCANO ALL' EVENTO :

Giorno(s)

:

Ore(s)

:

Minuto(i)

:

Second(s)

MODULO DI ADESIONE AL GALGO LIBRE PRIDE

E’ richiesta la prenotazione attraverso la compilazione del  modulo.

GIORNO 28 APRILE, sabato. Punto informazione e passeggiata storica.

Dalle ore 9 sino alle 14.00 Centro Storico di Rimini, presenza del punto informativo sulla condizione dei levrieri Spagnoli, Galgos e Podencos, salvati dalla soppressione e dall’ abbandono.
Alle ore 16.00 ritrovo per la passeggiata storica nel centro di Rimini con accompagnatori. La passeggiata e’ aperta a tutti con la presenza dei Galgos e Podencos adottati; in una tranquilla escursione toccheremo i luoghi piu antichi della citta’. Ci affiancheranno alcuni Terranova impiegati nel salvataggio grazie alla presenza del gruppo Terranova Rescue.
Punto di partenza area parcheggio del PONTE DI TIBERIO
coordinate Google Map: https://goo.gl/maps/zNJ9q5FXCBU2

Lo sviluppo della passeggiata

GIORNO 28 APRILE, sabato.  Aperigalgo e Pizza Pride
Dalle 19.00 ritrovo al Caffè Commercio, mostra fotografica, AperiGalgos e Pizza Pride.

Il Caffe’ Commercio , mitologico locale nella centralissima Rimini, ci ospita per l’ aperitivo Galgo Spritz a fine passeggiata storica di Sabato 28 e per il Pizza Pride per chi vorra’ intrattenersi piu a lungo .
Ogni luogo ha la sua storia e ci piace legare aspetti della cultura dei luoghi che ci ospitano agli eventi per diffondere la causa dei galgos
Cosi vogliamo spendere piu’ di due parole su questo locale che ci accogliera’ la sera prima del pranzo domenicale.
Non è un caso che Fellini abbia scelto il Bar Commercio per il suo Amarcord, affacciato proprio su piazza Ferrari, dove nacque la città in tempi in cui non si poteva neanche vagheggiare la sua espansione balneare. Ci sono voluti due decenni per portare alla luce antiche vestigia. il Bar Commercio è sempre lì a garantire un confortevole ritorno al futuro, fuori dall’area museale ma a ridosso di essa, senza dimenticare le tradizioni. Aperto già di prima mattina ma quando cominciano ad accendersi i lampioni della piazza, prima di cena, mostra il meglio di sé.

 

COORDINATE GOOGLE MAP CAFFE COMMERCIO: https://goo.gl/maps/hGvcSRsdEf92

GIORNO 29 APRILE, domenica mattina insieme con i nostri cani.

Ore 09.30 incontro nell’area sgambo al PARCO BRIOLINI, in prossimità della Darsena, passeggiata in spiaggia, colazione con accesso libero a cani e umani al CAFFE’ DELL’ ORTO adiacente all’area sgambamento. Caffè, cappuccino e “Galgolone” (il tipico Bombolone da spiaggia, icona delle estati Riminesi) E PARTENZA A FINE MATTINATA PER RAGGIUNGERE IL RISTORANTE

COORDINATE PARCO BRIOLINI GOOGLE MAP: https://goo.gl/maps/tYAs6aoqFkK2
Parcheggi entro i 200 metri

IL PRANZO DI DOMENICA 29 AL PODERE LESIGNANO
LUIGI SARTINI, uno Chef d’ eccezione considerato Great Italian Chef pluristellato Michelin: “I miei piatti devono soddisfare sempre il cliente. La ricerca è essenziale, la cucina è in continua evoluzione e dobbiamo tenerne conto, ma il nostro obiettivo deve essere quello di vedere persone che si alzano soddisfatte da tavola. Perché anche se per un tempo relativamente breve, noi ci prendiamo cura di loro.”

Menu’ per Onnivori e Vegetariani

IL LUOGO: IL PODERE LESIGNANO.

Ore 13.00 Pranzo nel meraviglioso Podere Lesignano .
La struttura a nostra ESCLUSIVA DISPOSIZIONE consta di una straordinaria sala ricevimenti, elegantemente decorata con spazio per ospitare comondamente tutti i nostri cani .
Il podere, a soli 12,6 km da Rimini, e’ immerso in una natura incontaminata , circondato da vigneti e ulivi, si estende su una superficie complessiva di 23 ettari. Un laghetto fa da contorno ad un ambiente incantato che ci riporta ad una percezione del tempo piu’ umana e naturale.

COORDINATE GOOGLE MAP PODERE LESIGNANO
https://goo.gl/maps/sri8vVsZowS2

I Fagiani B&B
http://www.ifagianirimini.com/

Agriturismo Podere Lesignano
www.poderelesignano.com/

B&B Tempio Malatestiano
http://www.bbtempiomalatestiano.com/

B&B Il Tiglio
http://www.bbiltiglio.com/

DOVE PERNOTTARE 
inseriamo la lista delle risorse dog friendly dove pernottare

HOTEL PET FRIENDLY ( indicare per Evento Galgolibre)

Nero D’Avorio Aparthotel (riferimento Sig.ra Francesca)
https://www.nerodavorioappartamenti.com/index.cfm/it/

Hotel Corallo ( riferimento Sig.ra Crisitina )
https://www.hotelcorallorimini.com/it/

Hotel Virginia ( riferimento Sig.ra Anna )
https://www.hotelvirginia.it/

Hotel Principe ( riferimento Sig.ra Giulia )
http://www.hotelprincipe.biz/

Hotel La Dolce Vita ( riferimentoSig. Stefano )
https://www.hotelladolcevita.com/

Hotel con animali ammessi:
Hotel La Coccinella
https://www.hotelcoccinella.com/

Hotel Du Soleil
http://www.hoteldusoleil.it/it/index.php

B&B:
Agriturismo Case Mori
http://www.casemori.it/

OPHELIA

OPHELIA

OPHELIA
Certo sono passati mesi da quando la riscattammo dalla perrera con la carne in cancrena in seguito ad una infezione devastante, motivo che l’aveva condannata alla soppressione, ma infine vederla in una casa in italia insieme ad un altra galga, anch’essa recentemente adottata, ci riempie di felicità e soddisfazione. Sono lontani i giorni in cui avevamo pensato che non ce l’avremmo fatta a tirarla fuori dalla sua condizione disperata, ma ora e’ davvero felice e sopratutto avvolta dal calore di una famiglia meravigliosa. Anche il piccolo lembo di pelle che resta da rimarginare e’ prossimo alla definitiva guarigione. Certo ci vuole dedizione e attenzione per portate a termine in modo definitivo il lungo lavoro svolto, ma ormai e’ fatta e ora e’ davvero vita vera.

MEGAN

MEGAN

MEGAN
Il 22 Marzo era il giorno internazionale del Podenco, pochi giorni prima è stata ritrovata Megan, podenca, in queste condizioni, orecchie tagliate, denti strappati e una zampa da amputare. La sorpresa? Ha chip, un padrone che la vuole indietro. Nelle ultime foto Megan, prostrata, prende il sole.

AGGIORNAMENTO PODENCA RECUPERATA IL 19 MARZO. Le autorità giudiziarie interpellate in merito alla vicenda non hanno ravvisato estremi per procedere in via giudiziaria nei confronti del proprietario, il quale resta a tutti gi effetti come previsto dalla costituzione di ogni paese europeo, che piaccia o no, il legittimo possessore. Di fatto il cane è stato regolarmente registrato a suo nome nell’anagrafe nazionale spagnola e ne aveva segnalato la scomparsa. Stiamo tentando la transazione con molta cautela, con il dialogo, non avendo altro mezzo legale per trattenere il cane e poterlo curare e certamente questa situazione implica tempi non prevedibili e una gestione della questione accorta. La situazione e’ in una fase di stallo. In ogni caso la podenca e’ ancora nelle nostre mani e seguita dai veterinari, per tacito accordo temporaneo con il proprietario. La condizione dell’arto che prevede l’amputazione in quanto irrimediabilmente compromesso, sarà una fase successiva. Di fatto le condizioni generali in questo momento non permetto alcun intervento chirurgico sino a quando ci saranno le condizioni sanitarie idonee. Aldilà delle reazioni, comprensibili, e dei commenti a volte eccesssivi, ma che comprendiamo, il nostro operato e’ nel rispetto delle leggi in vigore in Spagna e, quanto da alcuni sollecitato, di appropriarsi delle animale o addirittura di privarla del microchip e non restituirla, allo stato di fatto corrisponderebbe ad un furto e certamente non desideriamo passare dalla parte dell’ illegalita’.
Non siamo in grado di prevedere se il proprietario infine decidera’ di cederla e stiamo lavorando a tal fine. Trattata con antibiotici e alimentata in modo corretto, la podenca, ignara delle questioni “umane”, si riposa di giorno al sole andaluso e mano a mano riprendera’ forza. Certamente per abitudine, predilige ai morbidi giacigli il caldo delle piastrelle del terrazzo, perche’ al momento non c’e’ verso, di giorno, di invitarla a stazionare sul cuccione che le abbiamo destinato, il che restituisce ancora una volta l’idea della vita dura a cui sono avvezzi.

FENICE ORA CON NOI

FENICE ORA CON NOI

FENICE
Riscattata dalla lista di soppressione nella perrera. Portata in salvo in rifugio, domani avverrà la prima visita veterinaria per le valutare condizioni generali di questa galga e fare il prelievo per le analisi analitiche. Benvenuta Fenice.

OPHELIA, ADOTTATA, CHIUDERE IL CERCHIO

OPHELIA, ADOTTATA, CHIUDERE IL CERCHIO

OPHELIA, ADOTTATA, CHIUDERE IL CERCHIO.
Riscattare i galgos dalla strada o dalla perrera significa assumersi responsabilita’ e oneri importanti. Peraltro e’ questo il nostro fine, dare una vita vera e dignita’ ad animali disprezzati e condannati alla morte. E’ stato lungo il travaglio per Ophelia , cominciato ad ottobre 2017, riscattata dalla perrera in lista di soppressio con una infezione devastante a causa di ferite da morsi. Nella perrera le ferite hanno trovato il luogo piu adatto per infettarsi. Abbiamo lottato in tutte le maniere possibili, con nelle mani un cane che voleva vivere nonostrante il dolore immenso che le piaghe le generava. Eccola infine, porta i segni del recente passato, ma felice ed equilibrata, nonostante tutto. Grazie anche a chi non si ferma davanti a cani “non perfetti” e adotta, il fine non e’ solo quello di curarli ma di dare loro una casa e una vera vita.

Ophelia

OPHELIA, ADOTTATA, CHIUDERE IL CERCHIORiscattare i galgos dalla strada o dalla perrera significa assumersi responsabilita' e oneri importanti. Peraltro e' questo il nostro fine, dare una vita vera e dignita' ad animali disprezzati e condannati alla morte. E' stato lungo il travaglio per Ophelia , cominciato ad ottobre 2017, riscattata dalla perrera in lista di soppressio con una infezione devastante a causa di ferite da morsi. Nella perrera le ferite hanno trovato il luogo piu adatto per infettarsi. Abbiamo lottato in tutte le maniere possibili, con nelle mani un cane che voleva vivere nonostrante il dolore immenso che le piaghe le generava. Eccola infine, porta i segni del recente passato, ma felice ed equilibrata, nonostante tutto. Grazie anche a chi non si ferma davanti a cani "non perfetti" e adotta, il fine non e' solo quello di curarli ma di dare loro una casa e una vera vita.

Posted by Settore Levrieri ATA Onlus on Wednesday, March 14, 2018

TROVATI I CADAVERI DI 20 CANI LEGATI ALLE ROTAIE

TROVATI I CADAVERI DI 20 CANI LEGATI ALLE ROTAIE

TROVATI I CADAVERI DI 20 CANI LEGATI ALLE ROTAIE PERCHE’ FOSSERO TRAVOLTI E UCCISI
Sevilla
Sono stati trovati negli ultimi giorni 20 carcasse di cani che erano stati legati alla ferrovia che collega Sevilla con i paesi limitrofi, al fine di essere travolti e uccisi. Ne da notizia il quotidiano El Mundo. Si sta preparando a Sevilla una manifestazione per sabato 3 per chiedere pene più severe.
Non e’ per noi una novita’ questa pratica.
Il 13 novembre 2015 recuperammo un galgo, che era stato legato alle rotaie per essere ucciso, lo trovammo con un cavo della TV al collo e una zampa spappolata, era immobile a pochi metri dai binari nelle campagne antistanti la capitale. ANGEL DE LA SUERTE di cui potete scorrere le foto nel post, fu salvato grazie alla caparbieta’ e ai tanti aiuti che ci permisero di operare e curare il galgo .
Ora vive da piu’ di due anni adottato in Italia insieme alla sua famiglia di umani e “patas largas”. Corre come un matto ed e’ felice. La manifestazione chiama a gran voce tutta la gente di Sevilla e dintorni, il concentramento e’ a partire dalle ore 12.00 davanti al palazzo del Governo in Piazza di Spagna. Il fine della manifestazione e’ per chiedere pene piu severe per casi come questi e per prendere le distanze, in qualita’ di Andalusi rispettosi degli animali, da queste pratiche assassine.

ESTRATTI I CORPI DI 30 GALGOS DA UNA FOSSA

ESTRATTI I CORPI DI 30 GALGOS DA UNA FOSSA

ESTRATTI I CORPI DEI 30 CANI, QUASI TUTTI GALGOS, DALLA FOSSA DI TARANCON.
Ha scosso la notizia della scorsa settimana del ritrovamento di decine di cani rinvenuti morti in un profondo anfratto a Tarancon , paesello di 14.000 abitanti nella regione della Castiglia-La Mancia. La notizia lascia certamente interdetti per la crudezza delle immagini e per le modalita’ con cui sono stati eliminati gli animali, fra cui alcuni gettati vivi, ma non stupisce. Questa sorta di cava naturale risulterebbe dai rilievi della Guardia Civil, essere utilizzata a tale scopo da piu di 20 anni.
Ben conosciamo il numero di galgos che ogni hanno vengono uccisi per abbandono, morendo di stenti o investi, o soppressi nelle perreras. Quello che invece paradossalmente ci solleva , che alcuni dei cani rinvenuti , avevano il microchip , per cui sara’ possibili risalire alla proprieta’ e mettere in atto le condanne che ci aspettiamo siano esemplari. La federazione Spagnola Galgos , e’ impegnata nello smentire quotidianamente il tema della mattanza dei galgos negando l evidenza insieme ai portali internet specializzati nella caccia, una menzogna nella menzogna. Questo episodio porta nuovamente a galla la verita’, indiscutibile.

FOSSA DI TARANCON

ESTRATTI I CORPI DEI 30 CANI, QUASI TUTTI GALGOS, DALLA FOSSA DI TARANCON.Ha scosso la notizia della scorsa settimana del ritrovamento di decine di cani rinvenuti morti in un profondo anfratto a Tarancon , paesello di 14.000 abitanti nella regione della Castiglia-La Mancia. La notizia lascia certamente interdetti per la crudezza delle immagini e per le modalita' con cui sono stati eliminati gli animali, fra cui alcuni gettati vivi, ma non stupisce. Questa sorta di cava naturale risulterebbe dai rilievi della Guardia Civil, essere utilizzata a tale scopo da piu di 20 anni. Ben conosciamo il numero di galgos che ogni hanno vengono uccisi per abbandono, morendo di stenti o investi, o soppressi nelle perreras. Quello che invece paradossalmente ci solleva , che alcuni dei cani rinvenuti , avevano il microchip , per cui sara' possibili risalire alla proprieta' e mettere in atto le condanne che ci aspettiamo siano esemplari. La federazione Spagnola Galgos , e' impegnata nello smentire quotidianamente il tema della mattanza dei galgos negando l evidenza insieme ai portali internet specializzati nella caccia, una menzogna nella menzogna. Questo episodio porta nuovamente a galla la verita', indiscutibile.

Posted by Settore Levrieri ATA Onlus on Monday, February 26, 2018

FORTUNA DE LA CUEVA

FORTUNA DE LA CUEVA

FORTUNA DE LA CUEVA
Liberata ieri dalla sua vita di schiavitù, relegata a vivere in un anfratto nelle campagne di Sevilla, ora è con noi e si avvia verso i controlli sanitari, per rendere possibile quanto prima la sua adozione.
E’ una galghetta di due anni e mezzo.

FORTUNA DE LA CUEVA

FORTUNA DE LA CUEVA Liberata ieri dalla sua vita di schiavitu', relegata a vivere in un anfratto nelle campagne di Sevilla, ora e con noi e si avvia verso i controlli sanitari per rendere possibile quanto prima la sua adozioneE' una galghetta di due anni e mezzo .Per info : http://m.me/settorelevrieri

Posted by Settore Levrieri ATA Onlus on Wednesday, February 21, 2018

RISCATTO DAKOTA E ANITA

RISCATTO DAKOTA E ANITA

IN RISCATTO ORA DUE GALGHE IN CONDIZIONI DI VISIBILE SFRUTTAMENTO (INVITO ALLA CONDIVISIONE)
Non possiamo girarci indietro nemmeno in questi momenti complicati dove ovunque assistiamo ad abbandoni a fine della stagione della caccia competitiva. Stiamo riscattando in questo momento due galghe che fra un ora sarebbero state sacrificate, gettate nella perrera perche’ non piu’ utili, sfruttate per produrre un numero incommensurabile di altri galgos per essere usati a loro volta e poi eliminati. Vogliamo dare anche anche a loro la possibilità di un futuro in cui possano fruire di cio’ che nella loro misera vita di sfruttamento non hanno mai avuto modo di conoscere, carezze, affetto e una casa vera.
Sostenerci e adottare e’ la strada per rendere possibile il proseguire in questa battaglia immane.

LITANA E LIRONA ORA LIBERE.

LITANA E LIRONA ORA LIBERE.

LITANA E LIRONA ORA LIBERE.
Cedute dal galguero per esubero, queste due galghette che abbiamo recuperato prima che prendessero altre “strade”, possono ora essere adottate. Hanno entrambe 1 anno e 7 mesi.

PER INFORNAZIONI E DETTAGLI UTILIZZARE LA SEGUENTE FORM DI CONTATTO

2 + 7 =

GALGO LIBRE ATA ONLUS, 4 FEBBRAIO 2018, SEVILLA

GALGO LIBRE ATA ONLUS, 4 FEBBRAIO 2018, SEVILLA

MANIFESTAZIONE “No a la caza con galgos y otros perros”
Un saluto da Sevilla a tutti coloro che sempre ci seguono.
Grazie.
La manifestazione in atto in 31 citta’ di Spagna contro lo sfruttamento dei galgos e dei cani da caccia. Siamo a Sevilla e Malaga a manifestare con piu di 30 dei nostri cani salvati. Tutti uniti contro la caccia e il maltrattamento !
La nostra bandiera .

 

NATALE GALGO LIBRE 2017

GALGO LIBRE – PRANZO DI NATALE
Domenica 3 dicembre 2017
e’ la giornata di Natale dell’ Ass. ATA-PC onlus dedicata ai galgos e ai podencos, alla conoscenza dei vecchi e nuovi adottanti e adottati. Sono benvenuti al pranzo tutti coloro i quali vogliano conoscere i Galgos e i Podencos salvati e le attivita’ sul territorio Andaluso per il recupero, la cura e l’ adozione dei levrieri Spagnoli utilizzati per la caccia competitiva e condannati alla soppressione. In questa pagina nei post che seguono trovate tutte le informazioni utili, orario, indirizzo, menu’e modulo di adesione . Avremo il piacere di avervi con noi in un incontro indimenticabile e ricco di emozioni .

Giorno(s)

:

Ore(s)

:

Minuto(i)

:

Second(s)

IL MENU’

GOOGLE MAP
coordinate

IL PROGRAMMA

MODULO DI ADESIONE PRANZO DI NATALE GALGO LIBRE 2017

E’ richiesta la prenotazione attraverso la compilazione del  modulo.

AGRITURISMO RELAIS “TENUTA IL CIGNO ” IL LUGO DOVE SI TERRA’ IL PRANZO DI NATALE GALGO LIBRE DOMENICA 3 DICEMBRE 2017.
Pranzeremo nell’ ampio padiglione della tenuta a noi dedicato a titolo eslusivo, dove potremo accogliere con la massima comodita’ tutti i nostri compagni a 4 zampe. ( non scordate copertine o materrassini ). Il luogo e’ meraviglioso , in mezzo alla natura e estremamente rilassante.

DOVE PERNOTTARE PER CHI ARRIVA IL SABATO 2 DICEMBRE .
inseriamo la lista delle risorse dog friendly dove pernottare In prossimita’ del luogo dell ‘ evento di domenica.

– http://www.tenutailcigno.it/ TENUTA IL CIGNO ( dove si svolgera il pranzo di Natale.) Via Tenuta Il Cigno Villanterio (PV)
info@tenutailcigno.it tel +39 0382/1547194 +39 338/7781942 (anche WhatsApp) Sconto del 15% sul costo del pernottamento per gli aderenti all’ evento del pranzo di Natale .

http://www.theallecinque.it/ Strada Ca’ della Terra n. 5727100, Pavia. Per qualsiasi informazione: Email: belacarena@gmail.com Telefono: 0382-579341 Cellulare: 339-4162976 oppure 333-3819652

– http://www.bbcasacandi.com/ Strada Del Brione 35L Miradolo Terme, Lombardia27010 Italia +39 038275399

– http://www.amicidelcolle.eu/ Via Valsasino, 72 – 20078 San Colombano al Lambro (MI) Italy Telefono: +39 320.2827688Telefono: +39 328.8061850 Email: info@amicidelcolle.eu

– http://www.bnbpavia.com/info.html INFO E PRENOTAZIONI: +39 3403398424 / info@bnbpavia.com Via Matteo Bandello 1 27100 Pavia, Italia

 

– https://www.tripadvisor.it/Hotel_Review-g227885-d7083100-Re… Lodi_Province_of_Lodi_Lombardy.html Via Felice Cavallotti 44, 26900 Lodi, Italia Cell. 335 1700577 | Fax 0371 420588

PER CHI ARRIVA SABATO 2 DICEMBRE PAVIA NATALIZIA : 
Nel pomeriggio di sabato 2 dicembre 2017 ci sarà la passeggiata Galgo Libre nel centro storico della città di Pavia in attesa del pranzo di Natale di domenica 3 . Ci troveremo alle ore 16.00 presso il parcheggio NAZARIO SAURO PIAZZA S.PIETRO IN CIEL D’ORO-PAVIA. Da li inizieremo una piacevole passeggiata toccando i punti più interessanti della cittadina. Il Castello Visconteo, Corso Strada Nuova, Piazza della Vittoria, il lungo Ticino con il caratteristico Ponte Coperto, simbolo di Pavia, sono alcuni dei luoghi principali che visiteremo. Per finire , concluderemo la serata, cenando in compagnia presso locale in zona.
INDIRIZZO PARCHEGGIO : https://goo.gl/maps/zZV4pRtyG7Q2

GALGA LUNA, DALLA PERRERA AD UNA VITA MERAVIGLIOSA.

GALGA LUNA, DALLA PERRERA AD UNA VITA MERAVIGLIOSA.

GALGA LUNA, DALLA PERRERA AD UNA VITA MERAVIGLIOSA.
Tante volte siamo entrati nelle perreras, abbiamo riscattato cani ridando loro salute e cure nei messi successivi in attesa della loro adozione. E’ cosi e’stato anche per Luna, salvata lo scorso ottobre insieme ad altri 13 in lista di soppressione e giunta in Italia in febbraio . Vedere i nostri adottanti proseguire il lavoro fatto, attraverso le attenzioni riservate ai loro cani , ci riempie di orgoglio e commozione ogni qual volta riceviamo le loro immagini.
Luna, come molti altri, ha infine conosciuto amore.
Dare il meglio a chi ha avuto il peggio.
www.galgolibre.org

MI CHIAMAVANO SACO DE HUESOS E HIJA DE PUTA . 

MI CHIAMAVANO SACO DE HUESOS E HIJA DE PUTA . 

MI CHIAMAVANO SACO DE HUESOS E HIJA DE PUTA .
ORA VIVO IN ITALIA.
A noi il galguero ci faceva scoppiare facendoci partorire ancora ed ancora. Perché eravamo buoni cacciatori e lo sarebbe stata anche la nostra prole. Ci faceva vivere in tuguri bui, nella nostra stessa merda, al collo una catena che ci impediva i movimenti, acqua verde da bere e pane duro da mangiare. Mi riscattarono da una perrera, nove cuccioli gia’ morti ancora dentro di me.Mi operararono la stessa sera del riscatto, stavo morendo per infezione. Da cinque mesi vivo in Italia, ho giaciglio pulito, sento profumi, vedo colori, ricevo cibo, carezze, rispetto e amore.
Grazie a tutti coloro che mi hanno salvata, grazie a chi mi ha adottato.
Mi chiamo Ginger, Ginger Rogers, sono una Galga Spagnola .

CATALINA DE ARAGON, GALGA E’ ORA CON NOI.

CATALINA DE ARAGON, GALGA E’ ORA CON NOI.

CATALINA DE ARAGON E’ ORA CON NOI.
Abbiamo recuperato un altra galga sottratta all’ incuria alla segregazione e in stato di semiabbandono su un terrazzo in provincia di Sevilla , forno a 50 gradi di arsura. Ottenuta cessione e’ ora trattata per poter riprendere una condizione stabile. Un altra galga in attesa di adozione, appena le sue condizioni generali saranno compatibili.
Aiuta anche adottando.

ANGEL DE LA SUERTE E LE VACANZE

ANGEL DE LA SUERTE E LE VACANZE

ANGEL DE LA SUERTE E LE VACANZE.
E’ tempo di vacanze per tutti i galgos italianizzati, e cosi lo e’ anche per Angel de la Suerte che il 15 novembre del 2015 trovammo legato alla massicciata della ferrovia con un cavo della televisione al collo e un arto spappolato. Fu una scommessa che vincemmo contro alcuni che inneggiavano all’ abbattimento , vinta grazie a tutti coloro che da anni seguono qui il nostro lavoro di recupero. Un galgo felice , adottato un anno e mezzo orsono da una famiglia meravigliosa che aveva gia’ accolto altri suoi simili. Si gode in questi giorni il fresco della montagna in rilassanti passeggiate. Se passate dal rifugio Gianpace ( il nome una garanzia ) in provincia di Bergamo sulle Alpi Orobiche, vi mostrera’ il valore e la bellezza della vita anche su tre zampe.
Buone Vacanze Suerte a te e a tutti i cani fortunati per essere rispettati e amati dai loro umani .

GALGOS, LA GRANDE MENZOGNA.

GALGOS, LA GRANDE MENZOGNA.

GALGOS, LA GRANDE MENZOGNA.
Le federazioni , i galgueros , non fanno altro che parlare di cure , attenzioni e considerazione dei galgos impiegati nelle carreras. Noi vediamo la realtà vera invece. I galgos in questa nostra pagina facebook , nel nostro sito galgolibre.org , sono i reietti, i maltrattati, i condannati alla soppressione che arrivano dalle realta’ delle competizioni i cui fautori blaterano di rispetto.
Abbiamo restituito loro salute e dignita’ con investimenti, impegno, sofferenza e amore. Abbiamo fatto il 50% del “lavoro”. Loro , i galgos di Spagna , aspettano l altro 50% , un umano che gli dia una casa per sempre e tutto l affetto e il rispetto mai conosciuto prima. ADOTTA !

Dal documentario Febrero el Miedo de los galgos, un galgo esanime per un colpo di calore viene accudito con “affetto” dal suo galguero.

 

GALGOS, LA GRANDE MENZOGNA.Le federazioni , i galgueros , non fanno altro che parlare di cure , attenzioni e considerazione dei galgos impiegati nelle carreras. Noi vediamo la realtà vera invece. I galgos in questa nostra pagina facebook , nel nostro sito galgolibre.org , sono i reietti, i maltrattati, i condannati alla soppressione che arrivano dalle realta' delle competizioni i cui fautori blaterano di rispetto.Abbiamo restituito loro salute e dignita' con investimenti, impegno, sofferenza e amore. Abbiamo fatto il 50% del "lavoro". Loro , i galgos di Spagna , aspettano l altro 50% , un umano che gli dia una casa per sempre e tutto l affetto e il rispetto mai conosciuto prima. ADOTTA !Dal documentario fevrero el miedo de los galgos , un galgo esanime per un colpo di calore viene accudito con "affetto" dal suo galguero.

Posted by Settore Levrieri ATA Onlus on Sunday, August 6, 2017

TULLIO DE PISCOPO AMA I GALGOS

TULLIO DE PISCOPO AMA I GALGOS

TULLIO DE PISCOPO E I NOSTRI GALGOS
Ieri sera a Sestola ( Modena ) , Tullio de Piscopo insieme ai nostri galgos Carrie, Big e Miranda, testimonial della causa.
In compagnia degli amici adottanti Monica e Marco , Tullio non si è risparmiato a raccontare le storie di questi cani a tutti coloro che riconoscendolo si avvicinavano.
Grazie Tullio , Monica e Marco e naturalmente grazie a Carrie, Big e Miranda , galgos Andalusi salvati e adottati.

GALGO GETTATO NELLA SPAZZATURA

GALGO GETTATO NELLA SPAZZATURA

HUELVA
Rinvenuto oggi il cadavere di un galgo gettato nella spazzatura.
Per ogni cane salvato altri 1000 non ce la fanno , ma ognuno di questi cani strappati a infami e indegne sorti diventa un simbolo vivente di civiltà e amore e per questo continuiamo a lottare insieme alla gente di spagna con una coscienza condivisa , cercando di infondere in questo paese una cultura differente.
Non ci arrendiamo.

GALGO CORLEY È CON NOI 

GALGO CORLEY È CON NOI 

CORLEY È CON NOI
Comincia ora il lungo e complicato percorso per risolvere la disabilita’ che lo affligge .Continua cosi, idealmente, il percorso di Despacito interrotto per il suo decesso. Siamo onorati di lavorare per lui , un altro dei tanti galgos ignorati da tutti per la complessita della risoluzione di questi casi. Segui e sostieni il Settore Levrieri Ata onlus. Diffondere è il primo grande aiuto

 

 

UNA NUOVA VITA PER UNA GALGA IN CONDIZIONI PIETOSE

UNA NUOVA VITA PER UNA GALGA IN CONDIZIONI PIETOSE

UNA NUOVA VITA.
Durante un reportage giornalistico sull’ occupazione abusiva di appartamenti i giornalisti della rete televisiva la Quatro , rilevarono tre settimane fa la presenza di tre cani obbligati a vivere in condizioni deprecabili. Una galga risultava essere in condizioni pietose con il corpo coperto di piaghe e in una situazione psicologica di terrore. La polizia è intervenuta per risalire al proprietario che ha dichiarato di non sapere quale fosse l origine delle ferite e di essersi preso cura dell animale. Le immagini diffuse lunedi scorso attraverso l’ emittente hanno indignato migliaia di persone. La galga è stata curata da un veterinario e seguita da una associazione locale ed è notizia di oggi aver trovato adozione definitiva presso una famiglia spagnola di Calafell.
Fonte : Diari de Tarragona